About me

Di Architettura e di Barche………

Dal concept iniziale alla realizzazione, attraverso l’intero processo che coinvolge diverse figure professionali, ho maturato e allenato negli anni la pratica nella progettazione e nella regia del complesso concepimento di un “prodotto” ( barca o edificio ) e soprattutto del suo mantenimento di identità in un delicato equilibrio tra i soggetti coinvolti.

Sono un architetto romano laureato alla facoltà di Valle Giulia La Sapienza di Roma nel 1998, iscritto all’ordine dal 2000 e con un dottorato triennale ( 2003-2006 ) di ricerca in ingegneria edile-architettura ( “relazione tra forma architettonica e fattibilità tecnica” ) e docente per alcuni anni al corso di laurea in “architettura e arredamento di interni” con diversi articoli e libri pubblicati.

Parallelamente a tutto questo ho sempre navigato per piacere o per lavoro, iniziando ad occuparmi da subito di piccoli refitting e periziando barche di amici nelle compravendite tra privati ( perito navale n 2061 Roma ).

Studio, osservo e per anni affianco professionisti di esperienza fino ad imbarcarmi come primo ufficiale per un periodo sabbatico di 3 anni su una goletta in acciaio del 1910 di 40 mt per girare i mari e gli oceani e per conoscere la vera navigazione d’altura e capire il perché di molte cose nei progetti e nella costruzione, per poi ritornare nel 2017 e riprendere la vita a terra.

Edifici e barche sono ciò di cui mi sono interessato e occupato quotidianamente per lavoro e per passione e ormai da più di 20 anni continuano ancora ad incantarmi e emozionarmi.

Ho visto e vissuto edifici, barche e case ben fatte e armoniose, progettandone altre per altri, ho navigato tanto e vissuto le barche da sempre, comprendendole all’ormeggio, a terra e in movimento, iniziando a ottimizzarle, studiarle, scrivere di loro e disegnarle per poi trasformarle adattandole ai nuovi o vecchi armatori.

Amo il mare e ciò che ci naviga sopra, amo gli edifici e l’architettura terrestre che mi ha insegnato il “contesto”, estraneo al mondo nautico, l’importanza del dettaglio, il cantiere, l’attenzione costruttiva e il metodo con cui relazionarsi alle esigenze, ai committenti, alle maestranze e conflitti progettuali….un po come in mare!

Vivo dove il lavoro e i cantieri mi portano e mi chiamano, ma ritorno volentieri e spesso il weekend alla mia casa nella campagna senese dove vivo ormai da anni con mio figlio e la mia famiglia.

Architetto ( n° 13662 ), Dottore di ricerca in ingegneria edile ( Reg.n° 4779 ), yacht designer, perito navale ( n° 2061 ), marittimo in 1° ( matricola 13989 ) ed ex ispettore di sicurezza del diporto per il rilascio delle certificazioni di sicurezza.

Appassionato e profondo conoscitore delle imbarcazioni a vela usate, sono in grado di eseguire valutazioni tecniche e stime commerciali reali, soprattutto analizzando il particolare momento di mercato oltre la conoscenza dei modelli di molte barche esistenti.

Come Perito Navale mi occupo principalmente di periziare imbarcazioni da diporto usate, di assistenza alla compravendita tra privati o tramite broker, imbarcazioni incidentate e sinistri marini. Mi interessano le perizie pre-acquisto che necessitano di una valutazione tecnica e commerciale e di un occhio attento, scrupoloso e tecnico, come consulente di parte nel caso di supervisione e direzione lavori per realizzazioni, manutenzioni e refitting di imbarcazioni e navi private.

In particolare:

  • Assistenza per preventivi lavori
  • Supervisione e direzione lavori di costruzione, riparazione e restauro
  • Accertamenti condizioni di stato e di manutenzione, verifica osmosi e controlli processi degenerativi fasciame

Conosco cosa serve veramente in mezzo al mare, quindi sono in grado di consigliare al meglio chi cerca una barca o chi ha bisogno di sistemarla.

Le mie perizie preacquisto sono rivolte ad accertare le condizioni di unità da diporto, con sopralluoghi e visite nelle 3 fasi fondamentali: visita carena in secco, prova in navigazione, visita agli ormeggi.

La visita della carena è tesa ad accertare la presenza di osmosi, di fratture, di delaminazioni e di interventi eseguiti in carena, ma spesso non dichiarati dal venditore. Esame dello stato del gel-coat, delle condizioni delle appendici di carena, degli assi portaelica, delle eliche, cavalletti e relative boccole. Una particolare attenzione è rivolta anche allo stato delle prese a mare e delle murate.

Nel corso della prova a mare verifico il funzionamento della strumentazione, degli impianti e dell’elettronica, lo stato delle strutture e delle vele principali.

La visita all’ormeggio prevede l’esame delle sovrastrutture, della ferramenta di coperta, dello stato della coperta, degli interni.

A conclusione esamino i documenti di bordo ed elenco i difetti e vizi rilevati, potendo così presentare all’acquirente subito un quadro completo sullo stato dell’imbarcazione nello stato in cui si trova e giace. Successivamente rilascio una relazione dettagliata di foto e commenti.

Sacha Giannini

sacha.giannini@gmail.com

architetto@sachagiannini.it

+39 338 44 02 633